CAMBELLOTTI E L’UMBRIA

Tra dimensione terrestre e celeste


a cura di

Massimo Duranti e Andrea Baffoni

 

In collaborazione con

Archivio dell’Opera di Duilio Cambellotti

 

Coordinamento

Piero Zannori

 

 

SAN GEMINI

Palazzo Vecchio, Sala dei Priori

30 settembre-15 ottobre 2023

Inaugurazione sabato 30 settembre 2023, ore 18.30

 

 

L’Ente Giostra dell’Arme di San Gemini presenta “Cambellotti e l’Umbria tra dimensione terrestre e celeste”, rinnovando la tradizione delle mostre d’arte promosse annualmente con la direzione di Piero Zannori.

Dopo la presentazione di importanti artisti umbri del ‘900 come Burri, Dottori, Leoncillo, De Gregorio e poi Cagli per i suoi fecondi rapporti con la nostra regione, quest’anno la scelta è caduta su Duilio Cambellotti, artista romano protagonista della cultura figurativa di primo Novecento cha avuto con l’Umbria un rapporto privilegiato per aver disegnato, nel 1926, la vetrata per la Cappella del Corporale nel duomo di Orvieto. Un anno significativo essendo anche la ricorrenza del VII centenario francescano che vide Cambellotti alle prese con opere ispirate al santo di Assisi, tra cui la serie ispirata al cantico di Frate Sole, ai Fioretti e la partecipazione al concorso per il francobollo dedicato all’importante celebrazione.

“Cambellotti e l’Umbria” è dunque un percorso nell’arte di questo straordinario interprete della cultura novecentesca capace di spaziare dalla pittura alla scultura, dalla grafica pubblicitaria al teatro toccando vertici espressivi di altissimo valore.

La mostra, curata da Massimo Duranti e Andrea Baffoni in collaborazione con l’Archivio dell’Opera di Duilio Cambellotti, raccoglie 37 opere che toccano tutti i temi sopra indicati, con particolare attenzione ai soggetti francescani e ai bozzetti per la vetrata di Orvieto. Articolata nelle tre sale di Palazzo Vecchio permette al visitatore di entrare nel mondo dell’artista e di una temperie culturale prodromo, per certi aspetti, dell’ormai imminente VIII centenario francescano del 2026. A poche decine di chilometri da San Gemini, inoltre, Greccio fu luogo dove Francesco ideò il Presepio, e proprio in questo 2023 ricorre l’ottocentenario di tale episodio storico, collocando l’evento di San Gemini in una sorta di raccordo territoriale in preparazione agli eventi del 2026.

Felice coincidenza, è annunciata una mostra di Duilio Cambellotti anche a Torgiano il 20 ottobre al Polo Museale della Fondazione Lungarotti.

L’esposizione è corredata da un catalogo di Gangemi Editore International-Art con saggi di M. Duranti, A. Baffoni, F. Tetro, A. Cannistrà, schede di S. La Rosa, e con la consulenza generale dell’Archivio dell’Opera di Duilio Cambellotti, e la riproduzione di tutte le opere in mostra. L’esposizione è realizzata col fondamentale contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Terni, della Regione Umbria, dell’Associazione per la Valorizzazione del patrimonio storico-San Gemini, di Leda Violati e del Grand Hotel San Gemini e Galleria Russo Roma.

Nella giornata inaugurale si terrà un concerto del quintetto Tritone 5 con musiche ispirate ai temi dell’evento.

 

L’inaugurazione della mostra è prevista a San Gemini per sabato 30 settembre (aperta fino al 15 ottobre) in piazza Palazzo Vecchio, alle ore 18,30.  A seguire, nella chiesa di San Nicolò concerto di Tritone 5.  

 

Orario Feriali ore 17-23, sabato e festivi ore 10-13; 15-24






LISTA NEWS

GALLERIA RUSSO, ROMA
Via Alibert, 20, 00187 Roma
tel. +39 066789949
fax. +39 0669920692
info@duiliocambellotti.it
http://www.galleriarusso.it/